Limoncello


A chi non piace questo liquore? In ogni casa ce n'è una bottiglia, fatta dalla nonna o dalla zia, con una ricetta tenuta rigorosamente segreta magari... Il limoncello è conosciuto e apprezzato da tutti, ma pochi lo fanno in casa, forse perché si pensa sia complicato con un procedimento laborioso. In effetti non è così: servono solo limoni non trattati, fondamentale per via dell'utilizzo delle loro bucce. Perciò l'unica cosa che vi dovrete procurare è un albero di limoni o, più semplicemente, un amico che l'ha e ha voglia di regalarvi almeno tre limoni. Io ho scelto quest'ultima opzione 😂 piu pratico....
Ingredienti
3 limoni non trattati
350 ml di alcool 95°
400 gr zucchero
400 ml acqua
Esecuzione
Sbucciare i limoni cercando di non prendere la parte bianca che risulta amara. Mettere le bucce in infusione nell'alcool coprendole bene. Lasciarle così tre giorni. Trascorso il tempo, far bollire l'acqua con lo zucchero per permettere allo stesso di sciogliersi bene. Quando lo sciroppo sarà freddo, versarvi l'alcool filtrato con una garza dentro un colino per evitare che passino impurità. Mettere in bottiglie pulite e asciutte ( io uso quasi sempre quelle in cui c'era l'alcool) e conservare in freezer: va consumato freddissimo. L'abbondante presenza di alcool e zucchero eviterà che il limoncello congeli, perciò ci troveremo sempre un liquore pronto per essere gustato.

Share this:

JOIN CONVERSATION

    Blogger Comment

0 commenti:

Posta un commento