Frittelle di ricotta



Fare queste frittelle mi ha risucchiato indietro nel tempo, mi ha catapultato nella cucina della casa della mia infanzia, quando rubavo l'impasto crudo (quanto mi piaceva!!) e mia mamma mi sgridava... Ovvio! (Certo, allora mi sembrava meno ovvio!😂). Se è vero che ognuno di noi ha un piatto del cuore, magari legato a momenti speciali della propria vita, beh... per me sono queste frittelle!
Sono semplici, facili, morbide, buonissime. La loro preparazione prevede pochi passaggi e pochi ingredienti. È contemplato l'uso di un liquore all'arancia, ma se le frittelle sono destinate ad astemi o bambini, potreste sostituirlo con del latte in pari quantità, oppure ometterlo completamente: la ricetta non ne risentirà. Anche se in verità una volta cotte, la presenza del liquore nelle frittelle non sarà invadente sul palato.
Ingredienti
500 gr ricotta fresca (possibilmente di pecora)
100 gr farina 00
100 gr zucchero semolato
2 tuorli
30 gr liquore all'arancia
Scorza grattugiata di un'arancia
1 lt olio di arachidi per friggere
Guarnizione
Zucchero a velo
Esecuzione
Passare al setaccio la ricotta, miscelarla allo zucchero, i tuorli, la scorza grattugiata d'arancia e la farina setacciata. Infine aggiungere il liquore. Lasciar riposare questo composto coperto per un paio di ore. Trascorso il tempo necessario, far scaldare l'olio. Avere un termometro a sonda aiuta a mantenere costante la temperatura dell'olio, ma in mancanza cerchiamo di non far fumare l'olio e in generale non scaldarlo troppo: la presenza di zucchero nella crema farà dorare subito le frittelle, ma se la temperatura sarà eccessivamente alta, il loro interno resterà ancora crudo.
Essendo un impasto morbido, sarà utile usare due cucchiai per creare piccole frittelle da mettere un po' alla volta nell'olio caldo. Suggerimento: per far  scivolare meglio la crema dai cucchiai e non formare antiestetiche "guglie" (che tra l'altro si bruciano subito e guastano il sapore), immergere un secondo i cucchiai nell'olio e poi prendere un po' di impasto. Questo ci aiuterà ad avere frittelle regolari e ben formate.
Scolare bene su carta assorbente e mettere in un piatto di portata le frittelle spolverizzare con zucchero a velo.
Per completare il tutto, potreste servirle accompagnandole con un bicchierino di liquore all'arancia.

Share this:

JOIN CONVERSATION

    Blogger Comment

0 commenti:

Posta un commento